Archive | marzo, 2014

Stabilizzazione dei precari del pubblico: il voto di Giovanna Martelli

27 mar

“Le riforme e il rilancio del sistema economico del Paese non possono prescindere da un efficace funzionamento delle pubbliche amministrazioni chiamate a dare risposta ai bisogni e agli interessi dei cittadini e delle imprese….” .

In allegato il testo integrale della dichiarazione di voto dell’onorevole Giovanna Martelli sulla mozione riguardante la stabilizzazione dei precari nella pubblica amministrazione.

 

dichiarazione di voto giovanna

“Si intervenga sull’incrocio di Ca’ Piccard”

24 mar

“Bene per la rotatoria di Campitello, ma è tempo di intervenire anche su Ca’ Piccard”. La parlamentare del Partito democratico Giovanna Martelli commenta così la notizia di un passo avanti per il rondò che l’amministrazione provinciale dovrebbe realizzare tra la Sabbionetana e la Provinciale 56. Un rondò molto atteso dai cittadini e dagli amministratori, che lamentano la pericolosità dell’incrocio. Le stesse preoccupazioni con le quali devono convivere, da anni, gli abitanti dell’Alto Mantovano: l’incrocio di Ca’ Piccard, tra Monzambano e Volta Mantovana, è uno dei più pericolosi della provincia e i sindaci della zona chiedono da tempo che sia realizzata una rotatoria.  Sull’opera, inserita nel piano triennale delle opere pubbliche del 2012 con un impegno di spesa di 750 mila euro,  è già stata fatta una conferenza di servizi ed è già stato firmato un protocollo d’intesa tra gli enti.  Ma i lavori non sono mai partiti.

La costruzione del gasdotto che attraversa le colline moreniche potrebbe offrire l’occasione per intervenire: “Si potrebbe approfittare dei lavori in corso – spiega la parlamentare – per dare corso all’opera, fondamentale per la sicurezza di chi percorre quel tratto di strada che è importante via di collegamento con il Lago di Garda. La sicurezza stradale è una priorità per la qualità di vita delle comunità e su questo cercheremo di  promuovere iniziative per far partecipare i cittadini”.

La parità è una battaglia di tutti

11 mar

“La democrazia paritaria e’ un tema di qualita’ della rappresentanza che non ha nulla a che vedere con la richiesta di quote. La sfida non e’ quella della tutela al femminile, ma della ricerca di un equilibrio tra governabilita’ e rappresentanza. Stiamo per approvare un nuovo sistema elettorale e la presenza forte della donne e’ condizione necessaria per dare piena cittadinanza alle diverse componenti sociali”. E’ quanto si legge in un appello di alcune deputate Pd che ricordano come quella sulla parita’ di genere sia “una battaglia di tutti”. “Non basta una legge elettorale - aggiungono le parlamentari – perche’ le donne italiane abbiano pieno riconoscimento del loro ruolo, ma l’approvazione delle norme per il riequilibrio di genere apre la via per il raggiungimento di una serie di obiettivi politici (welfare e lavoro) nei quali le donne e la societa’ intera si riconoscono”. ”E’ una battaglia per la democrazia, e’ una battaglia di tutti”, affermano. L’appello e’ firmato dalle deputate democratiche Giovanna Martelli, Flavia Piccoli, Daniela Sbrollini, Alessia Rotta, Lia Quartapelle, Elisa Mariano, Sofia Ammodio, Valentina Paris, Grazia Rocchi, Lorenza Bonaccorsi,  Fabrizia Giuliani, Caterina Pes,Vanna Iori, Assunta Tartaglione. (ANSA).